lukaku belgio
EDITORIALI

Gli “italiani” in giro con le nazionali sotto la lente d’ingrandimento del fantallenatore

Settimana di pausa per il campionato, ma il fantallenatore non si ferma mai. Il fantallenatore va a studiare anche le gare in nazionale, non dei propri beniamini, bensì dei suoi giocatori in rosa. I sentimenti contrastanti dei…

Bentornato Luis Alberto: Rozzangeles ritrova il suo fantasista

Scritto da Rindi Andrea (admin). Inserito in CLUBS

Luis Alberto LazioDopo la magnifica stagione dell’anno scorso, Luis Alberto ci aveva abituato forse troppo bene. Gol, assist, giocate sensazionali e prestazioni decisive. Il classe 1992 ha stupito tutti, regalando un magnifico quarto posto in classifica a Rozzangeles. Quest’anno quindi Mister Paolone ha fortemente puntato sul giocatore anceh se da centrocampista è stato aanzamento inspiegabilmente ad attaccante. La situazione si è completamente invertita. Fino allo scorso weekend.

Il girone d’andata di Luis Alberto è stato a dir poco al di sotto delle aspettative. Lo spagnolo non è riuscito fin da subito a trovare il ritmo partita, perdendo lentamente fiducia in sé stesso. Paolone ha sempre creduto in lui, ma l’ex Liverpool ha regalato ai suoi tifosi prestazioni davvero gravemente insufficienti. Nella prima parte di stagione, un solo gol in campionato contro il Frosinone all’Olimpico. Crisi infinita per Luis Alberto, che nelle prime 19 partite di questa Serie A ha infilato solo 3 assist per i compagni: troppo poco per un ragazzo con la sua qualità e facilità di calcio, considerato soprattutto che batte anche punizioni e calci d’angolo. Il fantasista ha ovviamente dovuto anche fare i conti con i diversi infortuni muscolari, che spesso lo hanno relegato al mezzo servizio. La seconda parte del 2018 di Luis Alberto è stata, senza troppi giri di parole, da buttar via.

Lentamente, Luis Alberto ha ricominciato a riprendere ritmo. Sempre maggiori conferme dal punto di vista delle prestazioni e del suo livello di gioco, che comincia a riavvicinarsi a quello visto la scorsa stagione. Da fine gennaio, Luis Alberto sembra un altro giocatore rispetto a quello di inizio annata. Che sia da trequartista o da mezzala sinistra, il numero 10 cerca sempre di lasciare il segno e di entrare attivamente nei gol do Rozzangles. Due assist, poi un nuovo stop di due settimane per infortunio. Rientra e subito doppietta, prima su calcio di rigore e poi con una perfetta conclusione da fuori che si infila all’angolino. Non contento, ci infila anche l’assist al bacio e migliore in campo. La prima doppietta della stagione – la terza con la maglia di Rozzangeles – è arrivata proprio al momento giusto. Luis Alberto sembra rinato, soprattutto dal punto di vista dei numeri. Paolone può dunque esultare: con l’obiettivo Salvezza, ora Rozzangeles ha talento in più in questo rush finale. Basterà?