EDITORIALI

Fantabiblio 2.0 da 25 anni al servizio del divertimento e della tradizione

MODERNITA' O TRADIZIONE LA DISCUSSIONE E' APPENA INIZIATA E DURERA' A LUNGO. I VOTI LIVE SONO UNA REALTA’ ORMAI CONSOLIDATA. DIFFICILE FARNE A MENO MA LA TRADIZIONE E’ NOSTALGIA FAVOREVOLI O CONTRARI MA IN GIOCO C'E' MOLTO DI…

5 attaccanti da non perdere

Scritto da Rindi Andrea (admin). Inserito in FANTACONSIGLI

Tutti lo hanno criticato per la sua scarsa vena realizzativa dimostrata in passato: lui finora ha risposto con 3 gol, non male per un attaccante di una squadra in lotta per la salvezza. Ormai è ben inserito nei meccanismi di Semplici, deve solo affinare l’intesa con Antenucci: molti di voi lo avranno come sesto slot, ma se non date una chance a Petagna contro il Frosinone, probabilmente non lo schiererete mai in stagione… da provare! Da Petagna al Papu Gomez. I due hanno trascorso bei momenti a Bergamo, ma adesso è arrivato il momento di voltare pagina definitivamente per i ragazzi di Gasperini. La goleada al Chievo è un nuovo inizio, e Gomez come sempre sarà al centro del progetto tecnico dei nerazzurri. E con la vena ritrovata di Ilicic, anche per l’argentino (autore comunque di un’ottima partenza fantacalcisticamente) potrebbero tornare i tempi d’oro…4 gol in 8 partite, numeri davvero ottimi per un Pavoletti che si è preso sulle spalle l’attacco dei sardi anche a Firenze. Nemmeno la nascita del figlio avvenuta a pochissime ore dalla scorsa gara ne ha frenato l’istinto da bomber di razza. Contro il Chievo le opportunità ci saranno, e siamo convinti che lui le sfrutterà a pieno. Dopo qualche settimana travagliata tra infortuni e prestazioni deludenti, Ciofani con l’ultima partita contro l’Empoli si è definitivamente ripreso lo scettro di attaccante principale del Frosinone. I ciociari per sperare in una difficile salvezza devono fare affidamento sui suoi gol, che potrebbero arrivare anche nella trasferta di Ferrara. Una buona scelta per leghe numerose. Chiudiamo questa rubrica con il nome di Kevin Lasagna. Il centravanti dell’Udinese è a secco da 4 giornate, e il suo score non è certamente da lui. Solo 1 gol in questo campionato, con lo sprazzo di luce rappresentato dall’assist offerto in Nazionale che ha portato 3 punti agli Azzurri. Ora è arrivato il momento di rivelarsi decisivo in maglia bianconera, e contro un Genoa ancora in ricostruzione dopo l’arrivo di Juric, un contropiede dei suoi potrebbe rivelarsi fatale!